Febbre Nilo,paziente Oristano sta meglio

Sono in netto miglioramento le condizioni dell'anziano paziente ricoverato all'ospedale San Martino di Oristano al quale nei giorni scorsi era stato diagnosticato il virus della Febbre del Nilo occidentale. E' stato così disposto il suo trasferimento dall'Unità operativa di Rianimazione, dove si trovava dalla scorsa settimana, a quella di Medicina, dove continuerà ad essergli somministrata la terapia medica già avviata. Lo fa sapere l'Ats-Assl Oristano precisando che "non esiste alcun allarme sangue connesso ai casi di Febbre del Nilo registrati in provincia di Oristano" e che "le donazioni di sangue non sono sospese e non lo sono mai state". "Le trasfusioni possono continuare ad essere effettuate in totale sicurezza: su tutte le sacche prelevate - spiega l'azienda - per un periodo di tempo stabilito dal Centro Nazionale Sangue e dalla Struttura regionale, viene compiuto un test, chiamato NAT, che ricerca il DNA del virus della Febbre del Nilo, e permette di escludere o rilevare la presenza".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Siamanna

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...